• Valerio Maria Murgolo

Acquisire per conquistare!

Fare “acquisition” significa ottenere nuovi contatti di nuove persone.


Fino a qualche anno fa, nel Direct Marketing, voleva dire acquistare liste di anagrafiche da contattare, ma con l'avvento del on-line direct marketing, è diventato più rilevante conquistare utenti, nel senso che bisogna raggiungere utenti in target e profilati, che ti seguiranno nel tempo, e una volta acquisiti bisogna mantenerli.



Diversa è la retention, intesa come l'attività di comunicazione verso i clienti già acquisiti.


L'attenzione, quindi, si sposta dalla quantità di utenti acquisiti alla qualità di utenti acquisiti, quindi persone interessate ai nostri/prodotti o servizi, ai nostri valori condivisi, al nostro brand.

I contatti nell’on-line direct marketing non si comprano, ma si devono conquistare, con un processo comunicativo e che rispetti le regole della privacy.


Fare acquisition vuol dire ottenere nuovi contatti, interessati al brand e in target, con l'obiettivo creare una relazione che generi fiducia e rapporto tra brand e utente nel tempo.


La prima fase riguarda il dare una motivazione agli utenti per darci i loro contatti, con la partecipazione ad un gioco o concorso, il desiderio di vincere un premio, l'interesse a scaricare un contenuto.


Il processo si basa sul concetto di “reciprocità”, inteso come: io ti do qualcosa che a te interessa e tu mi rilasci un tuo contatto per costruire una relazione.


La seconda fase prevede la costruzione di un form di contatto per lasciare i dati, deve richiedere poche informazioni, deve essere presente dopo aver mostrato la prima fase, prima si offre poi si chiede, e deve presentare un checkbox che definisca le privacy policy e le regole di cancellazione.


La terza fase è comunicare e pubblicizzare l'iniziativa per contattare più persone possibili.

È possibile farlo con campagne di Display Advertising, con attività Pay per Click sui motori di ricerca, con attività di direct marketing, per attività di direct marketing, oppure con sponsorizzate sui diversi social network, come Twitter, LinkedIn, Facebook e Instagram, oramai Meta, YouTube, e così via…


È un'attività che deve basarsi sulla coerenza del brand su tutte le piattaforme comunicative, da quelle di proprietà a quelle a pagamento, sul rispetto dei regolamenti riguardanti la privacy, sulla costanza nel creare un processo di nurturing e sulla bontà della targetizzazione di qualità degli utenti.


Senza questi elementi è difficile fare “acquisition”…