• Valerio Maria Murgolo

Browser, la barca per navigare nel web

Oramai la “rete” fa parte della nostra vita, tutti i giorni navighiamo online per effettuare ricerche, acquisti, condivisione, visitiamo siti, chattiamo, comunichiamo sui social network, ci informiamo…



Per poter navigare e accedere a tutte le ricerche è necessario utilizzare un “navigatore”, detto browser.

È un particolare programma per navigare in Internet che inoltra la richiesta di un documento alla rete e ne consente la visualizzazione una volta arrivato.


Esistono diversi browser, ognuno con le proprie caratteristiche, il più usato è Google Chrome con 80% degli internauti, seguono Mozilla Firefox, MS Edge, Apple Safari e Internet Explorer.


In quanto software presentano strutture con possibili entrate, in queste falle i cyber criminali sferrano i loro attacchi per estorcere informazioni o effettuare truffe.


Una volta entrati gli hacker possono creare molti problemi alla vita privata e professionale del malcapitato, spesso allargandosi anche alla propria organizzazione.


Le case produttrici di questi software, scoperto l’attacco, sviluppano contromisure per chiudere le porte di accesso, distribuendo dei pacchetti di aggiornamento, detti patch.

Per questo motivo è fondamentale aggiornare costantemente i browser che si utilizzano, attivando magari la funzione di aggiornamento automatico presente nelle impostazioni.

Esistono anche estensioni browser, che consentono di far eseguire al programma alcune funzionalità aggiuntive, che possono diventare delle porte di accesso per i criminali, in caso di utilizzo di questi plug-in e consigliabile scaricare solo quelle ufficiali, necessarie e ben recensite, e aggiornarle costantemente, evitando di trasformarle in un punto di estrema vulnerabilità.


Come per le app dello smartphone, in molti riempiono il proprio browser di estensioni non utilizzate e in stato di abbandono, meglio disinstallarle per evitare brutti inconvenienti.


È consigliabile cancellare la cronologia di navigazione archiviata in ogni browser, riferita a tutte le pagine web visitate, che, almeno per 90 gg, conserva tutte le informazioni sensibili a cui possono accedere i cyber criminali, oppure usare la “modalità in incognito” che permette maggiore tutela della propria privacy.


Per cancellare la cronologia da Chrome bisogna accedere al browser di Google, cliccare in alto a destra, aprire la tendina e cliccare la su «impostazioni».

Andare nella sezione a sinistra «privacy e sicurezza», selezionare «Cancella dati di navigazione» e fleggare i dati che si vogliono cancellare.

Successivamente cliccare il tasto blu «Cancella dati».


Tra i dati da cancellare ci sono «cookie e altri dati del sito», che stanno ad indicare piccoli file di testo che i vari siti Web salvano sui nostri computer per mantenere alcune informazioni sulla nostra navigazione, in modo particolare rispetto su un determinato sito.


Questi dati raccontano la storia della nostra navigazione su quel sito, ogni volta che torneremo, i cookie si collegheranno a noi e alle nostre preferenze.


Per cancellare i cookie all’interno del nostro device bisogna accedere al browser di Google, cliccare in alto a destra, aprire la tendina e cliccare su «impostazioni».

Andare nella sezione a sinistra «privacy e sicurezza», selezionare «Cookie e altri dati dei siti» e cliccare su «mostra tutti i cookie e altri dati dei siti».

Infine «Rimuovi tutto».


Ovviamente anche il nostro comportamento sul web determina i rischi a cui siamo esposti, bisogna essere consapevoli dei pericoli a cui si va incontro, avere un atteggiamento critico e analitico per poter fronteggiare la possibile burrasca in navigazione.


Per esempio nell’atterrare su siti non sicuri, con protocollo http, quindi in chiaro e non crittografato, cliccare su link non verificati, aprire allegati pericolosi, visitare siti ingannevoli, quindi che cercano di indurti a fare operazioni pericolose online.

Il vero pericolo della tecnologia è l’uomo, la variabile impazzita, motivo per cui il consiglio migliore resta sempre: formati, informati e sii consapevole.