• Valerio Maria Murgolo

Come fidelizzzare in store

Come fidelizzzare in store il consumatore e tramutarlo in fan...


Nel momento in cui siamo all'interno di uno store, abbiamo scelto il prodotto che vogliamo, dove lo vogliamo e quando lo dobbiamo avere resta l’ultimo passaggio per completare il checkout: il pagamento.


Anche in questa fase oggi la tecnologia ci viene in supporto con l’implementazione di diverse tipologie di pagamento e magari si è strutturati per pagamenti on line, quindi utilizzare piattaforme come Amazon oppure crearsi un metodo proprio utilizzando i dati lasciati on e off line dell’utente.




La piattaforma di Unified Commerce permette, sempre nella fase di attivazione, di personalizzare anche le consegne, consentendo di garantire flessibilità e capacità di risposta in real-time.


È possibile completare un ordine in negozio e farsi consegnare il prodotto a domicilio, oppure un prodotto non disponibile è possibile farlo recapitare nello store più vicino quando ritorna disponibile avvisando direttamente l’utente.





Si possono anche integrare dei piccoli dispositivi elettronici all'interno dei cartellini che offrono un identificatore univoco per specifico cartellino, per poter raccogliere dati in real-time sull'inventory permettendo maggiore accuratezza nella gestione.


Passando alla fase sociale, ci sono strumenti, chiamati Interactive Design Station, che permettono, tramite schermi all'interno dello store di scegliersi e creare il proprio prodotto personalizzato.


Scelto il design e le caratteristiche all'interno dello store è possibile condividerlo con i propri amici su chat o una piattaforma dedicata, e successivamente viene messo in produzione e consegnato in real-time dopo il pagamento.


È possibile inserire i Digital Mirror, sono schermi digitali che diventano dei “camerini virtuali” che possono semplificare la scelta, renderla più divertente oltre a renderla condivisibile sui propri gruppi di riferimento social.


Questi schermi possono essere integrati con telecamere che permettono l’identificazione dell’utente perché profilato all’interno del database e mostrare solo i prodotti desiderati e offerte dedicate.


Per poter sviluppare una Digital Retail Experience bisogna:


1) Valutare come i dati personali e feedback in store possono far evolvere le esperienze.


2) Creare opportunità di connessione tra dispositivi personali e infrastruttura fisica.


3) Invitare i clienti a partecipare nel processo di creazione dell’offerta attraverso sevizi personalizzati.


4) Studiare modelli di comunicazione che generi dati per riconoscere e premiare i clienti individualmente.




Visita il mio canale YouTube -> http://bit.ly/37c1768

Iscriviti alla newsletter per ricevere news, materiale, informazioni sulla Trasformazione Digitale, sull'Organizzazione Digitale e sul contatto con gli utenti.
Riceverai 1 mail a settimana con tutti gli aggiornamenti informativi.