• Valerio Maria Murgolo

La nuova dimensione lavorativa

Il Digital Workplace è un ambiente di lavoro che permette alle persone di creare, di condividere, di sviluppare prodotti e servizi con strumenti digitali in totale sicurezza.


Un buon Digital Workplace presenta alcune caratteristiche fondamentali; in primis è formato da strumenti, luoghi fisici e come al solito la mentalità.

Gli strumenti sono tutti gli strumenti di accesso dai device a tutti quelli che si mettono in campo come tool o Crm, a luoghi fisici, fisici reali o anche digitali, simulati dove le persone si possono incontrare e scambiarsi idee e progetti e condividere conoscenza, ma anche dalla mentalità che come al solito sorregge il tutto; bisogna avere una mentalità che miri allo sviluppo interno dell'azienda per poter creare un adeguato Digital Workplace.


I vantaggi di un Digital Workplace sono diversi, si passa dall'efficacia all'efficienza, crea la possibilità di accorciare i tempi di sviluppo e produzione, di abbattere, di distruggere tutto il cartaceo, e digitalizzando tutto, di poter condividere quelli che sono gli strumenti e i processi, di poter creare delle dashboard per poter analizzare le criticità prima che si manifestino, quindi in ordine predittivo, di poter lavorare in totale sicurezza, di poter anche intendere il lavoro come una fase di coinvolgimento produttivo che porta le persone ovviamente ad avere maggiore engagement.


Il fatto che le persone possano lavorare da ovunque, in totale sicurezza, avendo accesso quelli che sono gli strumenti e le applicazioni di business e poter scambiare e condividere opinioni, permette alle persone di lavorare in maniera più tranquilla, più produttiva e quindi di sentirsi molto più coinvolte nel processo decisionale all'interno propria realtà; alcuni studi dicono che ci sono anche stimoli alla creatività in un buon Digital Workplace ben strutturato perché si libera la possibilità di mettere in relazione e di confrontare diversi modi di vedere e di intendere le cose, sviluppa quella capacità dell'essere umano di poter creare maggiormente, avendo un approccio open mind, di sviluppare nuovi concetti fino ad allora sconosciuti.


Quindi un Digital Workplace deve essere funzionale, deve essere accessibile, non deve avere un'impronta locale ma ti puoi collegare da ovunque, deve essere sicuro, veramente qui tutti gli strumenti di cloud oggi intervengono per poter archiviare l'enorme mole di dati che si vanno a produrre, deve essere strutturato affinché le persone si sentono al loro agio sia nella semplicità di utilizzo ma soprattutto nell'utilità dell'utilizzo di questi strumenti.


Ovviamente deve avere anche delle impostazioni fisiche-strutturali, come un'ottima connettività, è inutile portare tutto sul digitale se poi non si hanno gli strumenti base; ci devono essere strumenti anche per i propri collaboratori, che sia il pc o che sia lo smartphone o che siano i tool o addirittura utilizzare i propri strumenti perché lì si conoscono meglio.


Grazie a quelli che sono i processi combinatori sviluppare quelle capacità dell'essere umano che lo porteranno a essere più produttivo, più operativo e anche molto più soddisfatto.


Stai creando un adeguato Digital Workplace all'interno della tua realtà?




Iscriviti alla newsletter per ricevere news, materiale, informazioni sulla Trasformazione Digitale, sull'Organizzazione Digitale e sul contatto con gli utenti.
Riceverai 1 mail a settimana con tutti gli aggiornamenti informativi.