• Valerio Maria Murgolo

Le fasi del passaggio in Digital Organization


Per poter oggi trasformare un'organizzazione in "organizzazione digitale" vanno messe in campo varie azioni; sicuramente la prima di tutte è quella di identificare quali sono i tre macro sistemi dell'organizzazione: l'ecosistema, le tecnologie abilitanti e le persone.


Per ecosistema infatti si intende quella struttura formale, tutto ciò che crea il contesto aziendale quindi la strategia, la leadership per esempio, invece le tecnologie abilitanti sono dette tali perché permettono di far crescere le risorse e di attuare dei processi in modo crescente; le tecnologie, oggi possono essere di varia natura, possono essere delle social technology o digital technology a seconda che si usino i tools o un Crm o una campagna social per poter creare engagement e awareness nella propria realtà; e in ultima analisi ci sono le persone che ovviamente sono il centro di tutto in quanto hanno una variabile rispetto agli altri due punti della struttura; ed è la volontà.


Le persone sono in grado con la loro volontà di distruggere o di incentivare un progetto, ecco perché le persone vanno coinvolte, vanno integrate, vanno formate e vanno rese partecipi di quelli che sono tutti passaggi del processo per poter fare una fase di engagement e poter attuare nuovi strumenti e nuovi mezzi, digitali e social, per poter implementare la propria organizzazione.

Il processo parte da una fase diagnostica, quindi tramite strumenti di assestment si fanno delle valutazioni sulla maturità digitale dell'azienda; gli strumenti di assessment servono per identificare le capacità e le competenze digitali nelle risorse che lavorano in azienda.


Successivamente bisogna valutare quella che è l'impostazione tecnologica dell'azienda, quindi una volta che si è fatta la fase diagnostica e sappiamo esattamente le persone come sono predisposte o non predisposte alla fase digitale si passa a valutare le tecnologie; bisogna studiarsele che siano in una fase iniziale facilmente agibili, facilmente implementabili e facilmente comprensibili; successivamente bisogna analizzare la rete dell'organizzazione, quindi quella struttura informale che è fatta di collegamenti, di comunicazione anche esterne l'azienda che vanno studiati, va analizzata per poter capire in quale campo d'azione si opera.


Per poter implementare un nuovo processo organizzativo si crea una fase pilota; si scelgono quelli che sono i champions, quindi le persone che hanno maggiore propensione e maggiore apertura mentale verso cose nuove, che poi faranno da portavoce, e li si utilizza come early adopter, quindi come persone che per primi testeranno quel pilota, quel progetto; successivamente se dalla fase di analisi si traggono conclusioni positive, sarà possibile implementare quella fase del processo a tutta la realtà aziendale.




Iscriviti alla newsletter per ricevere news, materiale, informazioni sulla Trasformazione Digitale, sull'Organizzazione Digitale e sul contatto con gli utenti.
Riceverai 1 mail a settimana con tutti gli aggiornamenti informativi.