• Valerio Maria Murgolo

Quanti pericoli nasconde la chiavetta USB?

Universal Serial Bus, con l’acronimo USB, è uno standard di comunicazione seriale, utilizzato per l'alimentazione o la comunicazione tra periferiche del computer.


Nasce nel 1995 e viene diffusa un anno dopo, nel tempo si diffonde sempre più fino a diventare il principale strumento utilizzato per comunicare tra device.

Oggi è presente in tutte le auto e tutti i caricabatterie degli smartphone, anche se negli ultimissimi anni si sta espandendo il cloud che sta rubando quote.



Nonostante la diffusione non tutti sanno che negli anni le chiavette USB hanno, anche, facilitato molti cyber-attacchi da parte di criminali digitali per accedere ai nostri dispositivi e trafugare o bloccare i dati all'interno.


Sono nati Malware molto aggressivi in grado di procurare molti danni al computer e la sottrazione di dati sensibili; i più noti sono:


· USB Thief, un virus capace di nascondersi all'interno della chiavetta, oppure nel computer, senza essere intercettato, diventa invisibile sotto forma di Plugin per il Browser o come libreria DDL usata dalle App installate su pc, si diffonde solo tramite USB e provoca danni anche se non connessi alla rete.


· USBee, è un virus in grado di tramutare in trasmettitore un dispositivo USB già collegato al computer senza richiedere alcuna modifica. è un malware di tipo esclusivamente software e procura problemi a chi lo subisce.


· Cryptominer, sono virus concepiti per hackerare la potenza di calcolo inattiva dei dispositivi delle vittime e utilizzarla per eseguire il mining delle criptovalute all'insaputa delle vittime. Sfruttano il tuo computer per produrre soldi virtuali e inviarli ai server controllati dai pirati.


· Dark Tequila, un complesso Malware scoperto nel 2018 ma attivo in America latina dal 2013, viaggiava tramite chiavette USB ed ha hackerato numerosi conti bancari, di aziende e individui. La minaccia si concentra principalmente sul furto di informazioni finanziarie, ma una volta all'interno di un computer trasferisce anche gli indirizzi e-mail personali e di lavoro, registri di domini, account di archiviazione di file che possano essere venduti o utilizzati.


Anche in questo caso è conveniente offrire qualche suggerimento utile:


1) non utilizzare chiavette USB non tue, neanche di amici.

2) Disattiva la funzione AUTOPLAY, che apre il dispositivo automaticamente eludendo i controlli anti-virus del computer.

3) Usa dispositivi USB crittografati, in questo modo è difficile entrarci.

4) Non lasciare incustoditi i tuoi supporti.

5) Fai attenzione anche ai dispositivi off-line.

6) Se il computer inizia ad avere una prestazione maggiormente rallentata, fallo controllare, questi virus hanno bisogno di effettuare molti calcoli.

7) Accertati sempre della provenienza del device.

8) Come sempre, formati, informati e sii attento.