• Valerio Maria Murgolo

Strutturare nuovi spazi per nuove aziende

Quali spazi chiedono oggi le aziende?


Chiedono spazi efficienti, efficaci e brandizzati...


Per poter valutare l'efficienza degli spazi interni bisogna considerare la relazione tra "area netta occupabile", formate dagli uffici e dalle aree di supporto come le sale riunioni per esempio, e "l'area lorda interna" formata anche da circolazioni principali, nucleo scale e ascensori.


Se questo rapporto è maggiore dell'80% gli spazi risultano dimensionati correttamente quindi in modo efficiente.


Per l'efficacia si intende lo spazio facilmente riconfigurabile senza interventi onerosi; lo spazio deve supportare il business delle organizzazioni e deve anche seguire i cambiamenti.


Oggi le organizzazioni sono molto fluide e dinamiche, molto tempo si passa anche fuori sede e quindi lo spazio diventa un elemento di riconoscimento non solo per i clienti ma anche per le persone che vi lavorano.

Quindi deve essere brandizzato!


Oggi le tipologie di aree, quindi worksetting, si è allargato rispetto ai vecchi parametri...


Cominciamo ad analizzare gli spazi in relazione alle attività che vengono svolte all'interno di essi:


1) Ci sono gli spazi di interazione e lavoro del team, sono spazi in cui condividere informazioni.


2) Spazi per la privacy dove le persone possono in totale privacy e confort concentrarsi o effettuare una call di lavoro per esempio.


3) Spazi accessori e funzionali, sicuramente rientra la reception; sono spazi cioè in cui il riconoscimento è importante; che sia un cliente o un dipendente, queste sono le aree di brand identity.


4) Gli spazi informali di incontro, stanno diventando gli spazi importantissimi nelle realtà; che stimolano la collaborazione e la condivisione, non più inviare una mail da ufficio a ufficio, ma ci si incontra e si condividono le informazioni; spesso dal nascere spontaneo di relazioni in queste in queste aree si generano idee innovative, diventa una sorta di hub, di piazza.


5) Postazioni di appoggio per i manager fuori sede, sono praticamente spazi per lavoro temporaneo per persone che gravitano sulla sede ma non ci risiedono sempre; ovviamente la struttura deve avere parametri alti su acustica, illuminazione intelligente e connessione adeguata.


6) Le aree meeting definite "Booths", di piccole dimensioni da 2/3 persone per poter lavorare in privacy e in totale comfort.


7) Le aree formali per esempio per I board meeting o per incontrare I clienti e sono ormai delle aree totalmente multifunzioni, le sale riunioni oggi servono flessibili, con la possibilità di ingrandirsi e di rimpicciolirsi in funzione di quelli che sono i progetti in corso.


8) E in ultima analisi le aree Lockers, sono aree di archiviazione personali per esempio per il proprio pc, il casco, la borsa personale; sono aree che servono a creare engagement, per star bene all'interno della propria azienda.


Sta ristrutturando gli spazi della tua organizzazione?

Se ti va lascia un commento nel post!




Iscriviti alla newsletter per ricevere news, materiale, informazioni sulla Trasformazione Digitale, sull'Organizzazione Digitale e sul contatto con gli utenti.
Riceverai 1 mail a settimana con tutti gli aggiornamenti informativi.